Per la prima visita, della durata di un’ora, è necessario portare un diario alimentare e le analisi del sangue più recenti – dopo un primo colloquio passerò alla raccolta dei vari dati anamnestici (età, attività lavorativa, attività fisica, ecc) e dei parametri corporei (come peso e altezza), arrivando quindi alla analisi bioimpendenziometrica (un esame non invasivo che permette di valutare massa grassa, massa magra, contenuto d’acqua e altro).

Al termine della raccolta delle informazioni passeremo alla discussione dei risultati e alla valutazione dell’approccio più adatto a te.

Dopo la prima visita

La stesura della tua dieta personalizzata richiederà al massimo una settimana, al termine della quale ti verrà inviata via e-mail o sarà ritirabile presso lo studio.
Nel periodo in cui seguirai la dieta ti contatterò così da tenerci aggiornati e valutare l’andamento della stessa, oltre a chiederti feedback circa la compatibilità tra il percorso proposto e la tua vita quotidiana: potrebbe, infatti, essere necessario ritoccarla ai fini di renderla più calzante per te.

Visita di controllo

Il nostro incontro sarà breve, ma molto importante: valuteremo eventuali nuovi esami cui ti potresti essere sottoposto e i risultati del piano alimentare avvalendoci, di nuovo, di esami strumentali e colloquio: è importante mantenere un rapporto bidirezionale e di scambio reciproco, pertanto sarà importante riportare ogni tua impressione, rivedere i tuoi obiettivi e perplessità – le visite di controllo sono un ottimo modo per rafforzare l’alleanza terapeutica tra paziente e professionista e un’occasione per rinnovare motivazione e impegno.

Analisi corporea e Bioimpedenziometria

La bioimpedenziometria (BIA) è un’affidabile metodica di analisi che permette di valutare la composizione corporea, ma solo nel caso in cui vengano utilizzate apparecchiature e software certificati da parte di una figura adeguatamente preparata. 

Con composizione corporea si intendono le varie componenti dell’organismo espresse in percentuale: questa valutazione permette di strutturare un approccio funzionale e strettamente legato alla persona. Facciamo un esempio: due persone sono entrambe sovrappeso di 10kg – la prima soffre di una forte ritenzione idrica (i kg in più sono costituiti prevalentemente d’acqua), la seconda è sovrappeso per accumulo di massa grassa: l’intervento dietetico sarà estremamente diverso (e non sarebbe così se ci si basasse unicamente sul peso indicato sulla bilancia).

Vuoi prendere appuntamento?

Alla pagina contatti puoi scrivermi un messaggio e vedere in quali sedi ricevo.